Profondità immersione: da 5 m a 40 m
A circa 300 m. dalla costa davanti a una grossa spaccatura che taglia diagonalmente le rocce nere della costa tra Capo di Fonza e Cala del Fico troviamo la Secca di Fonza, quello che è considerato anche dai subacquei più esigenti uno dei punti di immersione più affascinanti e ricchi dell’isola.
L’orientamento in immersione può essere semplice, decidendo di circumnavigare la secca nella sua parte più superficiale; diventa leggermente più articolato volendo scendere oltre i 18 mt. e godere al massimo di questo splendido punto. Dirigendoci verso il lato orientale della secca ci affacciamo innanzi ad uno splendido scenario che scivola verticalmente verso il blu per circa 40 mt. di profondità. La parete che si presenta davanti ai nostri occhi scorre in direzione sud se la percorriamo tenendola alla nostra destra. Effettueremo così un giro in senso orario. Raggiungendo i 35 m e “curiosando “ negli anfratti possiamo imbatterci in piccoli rametti di corallo rosso. Intere colonie di Margherite di mare (Parazoanthus Axinellae) fioriscono di un giallo intenso con sfumature aranciate. Ma lo spettacolo è solo all’inizio, non dimentichiamo di spostare spesso il nostro occhio dalla parete per osservare il blu, dove quasi sempre fanno la loro apparizione dentici e barracuda di taglia notevole che pattugliano il perimetro della secca in cerca di prede, regalandoci scene di caccia che difficilmente dimenticheremo.

Immersioni

Scrivici per maggiori informazioni